Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Elezioni

 
 

 
 
 
 
 Home  Elezioni » ProVotE 2008 » Quadro normativo
Quadro normativo


L’introduzione del voto elettronico rappresenta una novitÓ, pi¨ o meno recente, per i cittadini e per i legislatori di tutto il mondo. ╚ evidente come questa innovazione richieda una grande attenzione da parte del legislatore, che si trova a dover bilanciare le esigenze dettate dalle nuove tecnologie e le richieste di tutela della riservatezza e della libertÓ che caratterizzano – da sempre – il diritto di voto, che ogni cittadino Ŕ tenuto ad esercitare e che l’ordinamento deve garantire, come cita l’articolo 48 della Costituzione.

Nell’ambito di ProVotE spetta al contesto normativo:

  • assicurare che la soluzione di automazione rispetti la legislazione vigente, fornendo i requisiti necessari che il sistema di voto elettronico deve soddisfare ed i limiti normativi che deve rispettare

  • adattare le procedure per la gestione del processo elettorale all’introduzione delle nuove tecnologie, ridefinendo, se necessario, alcune categorie (scheda deteriorata e scheda nulla), adeguando al nuovo sistema alcune definizioni o situazioni (elettore che non ripiega la scheda all’interno della cabina), riconsiderando i tempi delle operazioni e gli strumenti a disposizione di alcune figure (quali, ad esempio, i rappresentanti di lista).

Il gruppo di progetto di ProVotE, inoltre, nel predisporre il prototipo della macchina di voto, si Ŕ mosso nel rispetto dei principi e delle procedure indicati dal Consiglio d’Europa.

Infine, Ŕ stata avviata anche un'attivitÓ finalizzata alla creazione di un modello delle procedure elettorali, che rientra in un pi¨ ampio progetto rivolto ad aumentare la trasparenza delle operazioni elettorali a fornire la giustificazione delle scelte effettuate.

 
Quadro normativo
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy